Il public engagement fa riferimento ad iniziative rivolte ad un pubblico non accademico volte a condividere formazione e ricerca e a instaurare relazioni stabili di ascolto, dialogo e collaborazione tra docenti, ricercatori, studenti e cittadini. Diverse sono le modalità con cui l’Università di Napoli Federico II condivide i processi e i risultati della ricerca universitaria e coinvolge la società nel processo stesso della ricerca: eventi aperti al pubblico, progetti di comunicazione (online e offline), percorsi di educazione scientifica per le scuole, iniziative di democrazia partecipativa.

L’Università di Napoli Federico II si assume la responsabilità sociale di dialogare con la cittadinanza e le istituzioni per co-progettare iniziative di coinvolgimento e di impegno pubblico.

l'ateneo partecipa a 'futuro remoto'

Futuro Remoto è un evento nato con grande lungimiranza 34 anni fa, nel 1987, primo Festival della Scienza in Europa, con l’urgenza di creare un dialogo tra scienza e società. Esplora questi temi con mostre, laboratori e dimostrazioni, eventi, incontri e spettacoli che si svolgono in presenza e da remoto attraverso tanti format innovativi e con il coinvolgimento di migliaia di ricercatori. Tutte le attività, anche quando da remoto, sono basate sull’interattività e sulla possibilità per i visitatori di ogni fascia di età di osservare, sperimentare, dialogare.

In un mondo sempre più dinamico e in evoluzione, in cui la spinta propulsiva verso l’innovazione e il progresso coesistono anche con evidenti diseguaglianze e fragilità, tutta la società civile per affrontare la realtà con azioni mirate e consapevole ha bisogno della ricerca scientifica. L’emergenza COVID-19, che tuttora stiamo affrontando, ne è un esempio che ci pone e ci impone continue sfide, cambiamenti e transizioni.

L’Università di Napoli Federico II ha partecipato a Futuro Remoto dalla prima edizione, non solo con la progettazione e realizzazione di iniziative e mostre sui tanti temi che hanno caratterizzato gli eventi negli anni, ma anche e soprattutto con una continua collaborazione di suoi ricercatori e docenti alla proposizione e formulazione di idee e tematiche, in piena collaborazione con la dirigenza della Fondazione IDIS-Città della Scienza e la presenza nei suoi organi come il Comitato Tecnico Scientifico.

l'ateneo fa parte della rete apenet

APEnet nasce per sostenere Atenei ed Enti di Ricerca nella condivisione di programmi, obiettivi e azioni comuni per il Public Engagement, pur mantenendo la propria autonomia.

Gli Atenei e gli Enti di Ricerca rivestono oggi un ruolo chiave nello sviluppo della società della conoscenza anche attraverso le loro azioni di Terza Missione. La Terza Missione è oggetto di valutazione da parte dell’ANVUR per quanto riguarda le istituzioni di ricerca. La Terza Missione si configura come ponte tra il mondo della ricerca accademica e la società nel suo complesso, stimolando Università ed Enti di Ricerca a rafforzare il ruolo di catalizzatori di processi di sviluppo economico, sociale e culturale insieme a tutti gli attori sociali. Le iniziative di Public Engagement rappresentano elementi essenziali per stabilire e rafforzare relazioni stabili di ascolto, dialogo e collaborazione con la società con valore di responsabilità sociale di restituzione al territorio.

La finalità principale delle Rete è diffondere, promuovere e valorizzare la cultura e le buone pratiche nelle azioni di Public Engagement (PE). La Rete supporta e facilita il processo di istituzionalizzazione del PE negli Atenei e negli Enti di Ricerca italiani attraverso la condivisione e il potenziamento delle conoscenze e delle competenze necessarie.

La Federico II partecipa alla Notte dei Ricercatori

La Notte dei Ricercatori è un’iniziativa promossa dalla Commissione Europea fin dal 2005 che coinvolge ogni anno migliaia di ricercatori e istituzioni di ricerca in tutti i paesi europei.

L’obiettivo è di creare occasioni di incontro tra ricercatori e cittadini per diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca in un contesto informale e stimolante. Gli eventi comprendono esperimenti e dimostrazioni scientifiche dal vivo, mostre e visite guidate, conferenze e seminari divulgativi, spettacoli e concerti. L’Italia ha aderito da subito all’iniziativa europea con una molteplicità di progetti che ne fanno tradizionalmente uno dei paesi europei con il maggior numero di eventi sparsi sul territorio.

scopri le altre attività

PUBLIC ENGAGEMENT
CULTURA
INCLUSIONE
LIFELONG LEARNING
IMPRENDITORIALITA' E PROPRIETA' INTELLETTUALE
PRESTAZIONI DI SERVIZI
SOSTENIBILITA'
SALUTE & BENESSERE